Fascisti a 25 anni

Nel 1924 il giovane fascista Malaparte, probabilmente sollecitato dal Duce, chiese di parlare nella fase istruttoria e poi nel processo in cui il suo amico squadrista Amerigo Dumini (che si vantava di 11 uccisioni),… Continua a leggere

Consumo di suolo, sprawl e lotti interstiziali

Dopo decenni di urbanistica delle buone intenzioni,  di “margini da ricucire”, di “densificazione”, di “fasce di rispetto per l’identità delle frazioni”, il consumo di suolo” e il suo antecedente, lo sprawl, sembrano inarrestabili.… Continua a leggere

Idee chiare e impianti di trattamento rifiuti

Se un’amministrazione ha deciso di realizzare una infrastruttura sgradita a una parte dell popolazione e lo fa con convinzione, dopo aver valutato i costi e i benefici, dopo aver ascoltato alla luce del… Continua a leggere

Consumo di suolo a Prato (1)

Rapporti annuali dell’ISPRA (Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale) esaminano il fenomeno dell’aumento del consumo di suolo in Italia. Riassunto del rapporto 2018: la situazione toscana non è certo tranquillizzante, ma… Continua a leggere

Podere Paretaio

Il podere granducale del Paretaio, i cui campi coltivati si estendevano sulle pendici orientali del Poggio (tra via Pontormo e via Andrea del Sarto) e la cui casa colonica si trovava lungo l’attuale… Continua a leggere

Non sono disposti a discutere con chi non vuole ascoltare

Era il Novembre 2016. A fronte di interrogativi e dubbi posti dal Comitato Prato Sud circa le voci ricorrenti su vari impianti, il Sindaco e l’assessore all’Ambiente hanno rilasciato il seguente, risentito, comunicato… Continua a leggere

Piano Operativo, depuratori, digestori, inceneritori ecc.

Cercando e ricercando nel Piano Operativo non si trova nessuna previsione  circa il “futuro degli impianti Gida di Baciacavallo”. Le parole “termovalorizzatore”, “inceneritore”, “digestore” non trovano posto né nella Relazione né nelle Norme tecniche.… Continua a leggere

Piano Operativo e vivai

Dalla lettura degli elaborati del Piano Operativo si comprende che il pianificatore condivide le forti perplessità portate avanti dagli ambientalisti relativamente alle attività di vivaismo, ormai assimilabili al settore industriale,  almeno per quello… Continua a leggere

Anni di piombo a Prato (4)

Il 23 maggio 1979, nell’ambito di una vasta indagine, estesa a Firenze e Pisa, sull’organizzazione terroristica Prima Linea, fu perquisito un appartamento a Prato, in via Cortesi 18. Il reparto antiterrorismo dei Carabinieri del generale… Continua a leggere

Piano Operativo, uffici e case

l cambi di destinazione da Direzionale (uffici) a Residenza hanno comportato finora il pagamento di oneri al Comune per qualche migliaio di euro ad appartamento. Nel prossimo futuro  tale intervento risulterà gratuito grazie… Continua a leggere

Il ponte tra San Donnino e Badia a Settimo

Di un ponte tra San Donnino e Badia a Settimo si parla da quasi un secolo. Infatti, in un’area urbana densamente abitata, sono ben 10 i chilometri tra il Ponte all’indiano e il… Continua a leggere

Piano Operativo e Urbanistica contrattata

Il nuovo Piano Operativo di Prato, almeno in parte, si mette nella scia della cosiddetta urbanistica contrattata, che ha dato pessima prova di sé a Roma e Firenze, ma che è diventata il… Continua a leggere

Nello Baroni a Prato (1)

L’architetto Nello Baroni(1906- 1958), una delle figure di rilievo dell’architettura moderna in Toscana, è ricordato a Prato per aver firmato il primo piano regolatore della città (1948-1954), che non entrò mai in vigore… Continua a leggere

Piano Operativo e comunicazione

Il nuovo piano operativo della città di Prato, redatto da un validissimo gruppo tecnico tutto interno agli uffici comunali,  è uno strumento complesso come ogni piano urbanistico e difficile da studiare e riassumere… Continua a leggere

Glifosate

Due settimane prima di questa dichiarazione, Enrico Rossi aveva firmato il Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 43/R, nel cui l’allegato n.1 è contenuto il “Piano per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e dei fertilizzanti”… Continua a leggere

Ponti

Dopo il drammatico crollo del viadotto Polcevera a Genova, inaugurato nel 1967, per giorni non ho letto altro che articoli e approfondimenti sul progettista e sulle sue opere, soprattutto fiorentine, che credevo di… Continua a leggere

Autostrade, acquedotti, aeroporti e ospedali

Il dramma di Genova ha portato alla conoscenza di tutti l’assurda concessione della gestione autostradale fatta a una società privata che, gestendo un monopolio pubblico e praticamente senza un diretto apporto di capitali,… Continua a leggere

L’acqua pubblica e la coerenza

Grandi movimenti nel PD sul tema della gestione del servizio idrico integrato in Toscana. Inaspettate aperture alla gestione pubblica dopo anni di arroccamento su Publiacqua e sul suo indifendibile modello di gestione. Tutto… Continua a leggere

I poderi del Poggio a Caiano

A Poggio a Caiano i vasti possedimenti medicei posti intorno alla villa erano divisi, fin dal XVI secolo, in due distinte entità amministrative: la “Fattoria delle Cascine” (riva sinistra dell’Ombrone) e la“Fattoria del… Continua a leggere

Cosa si potrebbe fare alle Cascine

Le due foto seguenti mostrano le potenzialità e la bellezza degli spazi delle Cascine, quando ancora erano utilizzabili. Era il 1992 e ancora il Dio Denaro non aveva messo le mani sulle Cascine.… Continua a leggere

Firenze, capitale di nulla

Firenze è stata capitale d’Italia, ma soprattutto è stata a lungo capitale del Granducato. Per cinquecento anni è stata la “dominante” e il centro amministrativo ed economico dell’intero territorio toscano e, per un… Continua a leggere

La Pieve di Carmignano

L’incidente che ha così pesantemente danneggiato il portico della prepositura di San Michele e San Francesco a Carmignano è veramente incredibile e spero che i danni vengano riparati bene e presto. Prendo occasione… Continua a leggere

Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlate

LA RELAZIONE TERRITORIALE SULLA REGIONE TOSCANA è molto interessante. Allego il link per il file per chi non lo trovasse. relazione in pdf

Voi lo sapevate?

Nella scorsa legislatura la “Commissione Parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite commesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlate” ha svolto un imponete lavoro conoscitivo sulle criticità, anche penali, nello… Continua a leggere

Architetti e Macrolotto Zero

Sembrano misteriosi i motivi per i quali il Macrolotto Zero affascina gli architetti, da quelli affermati fino agli studenti universitari. In realtà sono gli stessi motivi che invece esasperano gli abitanti italiani e … Continua a leggere

I sogni di Yoko Ono

Le grandi scritte comparse al Zacrolotto Zero con la firma della celebrata artista Yoko Ono rischiavano di apparire interventi velleitari, nonostante siano parte di progetti, (ambiziosi o temerari), che coinvolgono niente poco di… Continua a leggere

I progressi della politica

Tre, due, uno, zero! 2007- Erasmo D’Angelis: «Discariche piene, subito tre inceneritori» 2015 – Il decreto SbloccaItalia prevede due nuovi inceneritori in Toscana 2018 – Giani: «La Toscana deve avere un termovalorizzatore» 2018 –… Continua a leggere

Rifiuti tessili e inceneritore

La recente sentenza del Consiglio di Stato sull’inceneriore della Piana ha sollevato varie questioni e dato vita a inverosimili trasformismi che meriterebbero di essere minutamente analizzati dalla stampa e dalle opposizioni. Mi colpiscono… Continua a leggere

L’imperatore di Campi e il Re del Poggio

Calma. Questo non è un post elettorale! L’imperatore di Campi del titolo non è un candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative comunali; e il Re del Poggio non è il futuro sindaco del… Continua a leggere

Deassimilazione

Il primo dicembre 2017 il rappresentante del comune di Prato presso l’ATO Centro, Simone Faggi, e il sindaco di Prato Biffoni sono stati sentiti in audizione dalla “Commissione parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite… Continua a leggere

Case popolari a Prato (3)

Case popolari a Prato Parte III    – L’esposizione  della povertà (sottotitolo: i progetti di Italo Gamberini per case popolari a Prato) Prima della seconda guerra le case popolari erano caratterizzate dalla volontà… Continua a leggere

I numeri dell’inceneritore

Per dare concretezza alle discussioni sugli inceneritori, e su quello GIDA di Baciacavallo, bisognerebbe ricorre alla certezza dei numeri. In mancanza dei dati epidemiologici (che pure ci sono, seppure nascosti), in mancanza dei… Continua a leggere

Le ceneri dell’inceneritore

L’inceneritore di GIDA di Baciacavallo per smaltire 5.000 tonnellate di fanghi secchi, attraverso la combustione, produce ben 1.567 tonnellate di scorie (rifiuti speciali) e 8,67 tonnellate di ceneri pericolose (dati 2016). La GIDA… Continua a leggere

Le Cascine ai privati

Era il 19/6/2014 e il Tirreno titolava:  ” La Fattoria Medicea alla Regione” e Biffoni dichiarava: “Prima che l’inverno porti ulteriori danni alla Fattoria Medicea è necessario un intervento di messa in sicurezza dell’edificio.… Continua a leggere

Ponte di Riboccatura

(UN MONUMENTO A GALILEO GALILEI) Difficile rintracciare i resti del ponte di Riboccatura sul quale si attraversava l’Ombrone dal territorio carmignanese a quello di Signa. Il tratto di viabilità sulla riva sinistra, detta… Continua a leggere

Il candidato venuto da lontano

Di un candidato come Benedetto della Vedova si potrebbe ripercorrere la lunga  e movimentata carriera politica che è partita dai radicali di Marco Pannella per poi uscire, quando Pannella appoggiò Prodi, e fondare il… Continua a leggere

Il vecchio inceneritore fantasma

L’inceneritore di Baciacavallo-Fontanelle, uno dei più vecchi d’Italia, per la città sembra non esistere. Non è nell’elenco degli inceneritori italiani del rapporto ISPRA sulla gestione dei rifiuti. Non è nell’elenco di vecchi e… Continua a leggere

Oligarchia

“oligarchia – Forma di regime politico in cui il potere è nelle mani di pochi, eminenti per forza economica e sociale”. (Treccani) L’oligarchia è il governo dei pochi; è un sistema che concentra… Continua a leggere

Cosa osserverà l’Osservatorio?

Nardella non ha mai nascosto il suo fastidio verso le critiche dei cittadini e i controlli e le prescrizioni di enti e organi dello Stato verso le Grandi Opere della Piana. Nardella come… Continua a leggere

Soffici e la Misericordia di Poggio

Soffici non pubblicò molti libri, ma per un lungo periodo collaborò con vari quotidiani scrivendo elzeviri  pungenti e zibaldoni pittoreschi. Quasi tutti questi articoli, sia del ventennio sia del dopoguerra, non sono mai… Continua a leggere

Tirchieria pratese

Anche se l’annuncio si ripete uguale da anni sui giornali, la fontana dei Delfini in Piazza San Francesco sembra sarà presto restaurata, perchè manifesta fenomeni di degrado della pietra, sia nella parte della vasca sia… Continua a leggere

Voragine

Quella del nuovo aeroporto di Firenze è stata fin dall’inizio una questione di Democrazia e continua ad esserlo, ora che siamo vicini all’epilogo. Durante tutto l’iter si sono succedute forzature che hanno impedito… Continua a leggere

Un restauro color pastello

Per evitare equivoci  dirò che il recente intervento di restauro  della Rimessa delle barche alle Cascine medicee rende merito alle Amministrazioni che hanno programmato e realizzato l’intervento  e a tutti coloro che che… Continua a leggere

Anni di piombo a Prato (3)

Puntata n. 1 – Il capo delle BR in via del Ceppo Vecchio Puntata n. 2 – Un ragazzino dentro il caso Moro Puntata n. 3- Brigatisti al Soccorso Maria Cappello era nata in… Continua a leggere

Europa

Ardengo Soffici è stato un grande artista e un grande intellettuale e giustamente gli sono tributati grandi riconoscimenti: mostre di grande risalto come quella agli Uffizi del 2016 e anche un museo a… Continua a leggere

La prima corsa ciclistica

La prima gara su strada del ciclismo italiano fu la Firenze-Pistoia, organizzata il 2 febbraio 1870 dal Veloce Club Fiorentino, la prima società sportiva di ciclismo italiana, che alle Cascine raccoglieva ad allenarsi i… Continua a leggere

Anni di piombo a Prato (2)

  Anni di piombo a Prato (2) : Un ragazzino dentro il caso Moro Gli anni di piombo sono passati anche da Prato, anche se nella città non sembra essere rimasta molta memoria… Continua a leggere

Piano urbanistico a consumo zero

Aspettando un nuovo Piano Operativo, intorno al quale si discute in affollati Work-show, si può facilmente prevedere, da alcuni segni nascosti, che conterrà il consueto consumo di suolo, che a Prato ha proceduto… Continua a leggere

Casino dei birri a Pietramarina, il punto veramente centrale della Toscana.

Giovanni inghirami (1779-1851) fu scienziato, astronomo e importante cartografo nella Toscana di inizio ‘800. Insegnò dai padri Scolopi e diresse l’osservatorio astronomico Ximeniano. Si occupò in particolare di redigere una precisa cartografia del… Continua a leggere

Quanti ettari servono per il nuovo aeroporto?

Da qualunque punto si veda il progetto, in divenire, del nuovo aeroporto di Firenze mostra tante criticità che avrebbero dovuto convincere da tempo i decisori, politici e non politici, a desistere. Tra i… Continua a leggere