Archivio tag: Rifiuti

Il tacchino di Natale e l’inceneritore

Il celebre filosofo Bertrand Russell scrisse la storia del tacchino scienziato. Questo giovane e istruito tacchino arrivò in un nuovo allevamento e subito osservò che ogni mattina gli veniva portato il cibo. Da buon apprendista scienziato zelante… Continua a leggere

Il peso dell’irrilevanza

Ormai decisa la fusione  di Publiambiente Spa, Cis srl, Asm Spa, e Quadrifoglio Spa. La nuova società assumerà la denominazione  di “Alia Spa” e gestirà i rifiuti nelle province di Pistoia, Prato e Firenze… Continua a leggere

Il mistero della centralina

In questo periodo dell’anno è ormai abituale l’allarme per la qualità dell’aria, sia a causa di condizioni climatiche che dell’accumulo annuale dei giorni di sforamento dal limite per le polveri sottili (max 35… Continua a leggere

L’amico della Terra

Nell’ultimo anno Sergio Gatteschi, presidente degli “Amici della Terra-Toscana”, continua a intervenire ovunque per difendere l’inceneritore in convegni, assemblee, discussioni sui social, e probabilmente anche al bar, con incredibile energia. Ha creato un… Continua a leggere

Dove finiscono le ceneri e le polveri residue ?

Quello che non dicono sul nuovo inceneritore di Firenze(4) prima puntata: Cosa brucerà l’inceneritore ? seconda puntata: Cosa brucerà l’inceneritore oltre ai rifiuti urbani? terza puntata: Quanto brucerà l’inceneritore? quarta puntata: Dove finiscono le ceneri… Continua a leggere

A cosa serve la Via ?

L’aeroporto di Firenze è stato sottoposto ai procedimenti di Vas e di Via: il progetto  (preliminare) era partito con 2000 metri di pista e con tante condizioni  e vincoli e ora sta per uscire dalle… Continua a leggere

Rossi non è un ingrato

Il “governatore” è un vero sovrano generoso. Contando sulla sostanziale irresponsabilità del bilancio regionale, che non deve rendere conto a nessuno, da sempre è dedito all’elargizione regale invece che alla pianificazione democratica. In effetti… Continua a leggere

Quello che non dicono sul nuovo inceneritore di Firenze (3)

prima puntata: Cosa brucerà l’inceneritore ? seconda puntata: Cosa brucerà l’inceneritore oltre ai rifiuti urbani? terza puntata: Quanto brucerà l’inceneritore? Dunque l’inceneritore brucerà rifiuti indifferenziati non trattati. Dunque l’inceneritore brucerà anche rifiuti speciali. Dunque… Continua a leggere

Quello che non dicono sul nuovo inceneritore di Firenze (1)

Cosa brucerà l’inceneritore? Il nuovo inceneritore di Firenze non brucerà CDR  cioè “combustibile derivato da rifiuto”,[1] ottenuto mediante triturazione, separazione dei metalli ferrosi mediante magneti, asportazione di metalli non ferrosi, asportazione di materiali inerti (vetro,… Continua a leggere

Il ruolo di Legambiente nella storia dell’inceneritore

La storia dell’inceneritore di Firenze è lunga e complessa. Nell’iter della sua approvazione poche persone hanno avuto un ruolo maggiore dell’attuale Premier Renzi che durante la sua presidenza di Provincia mise le basi giuridiche e… Continua a leggere

Perché GIDA ha bisogno dell’inceneritore

Dopo il primo flop, Gida annuncia che avvierà un nuovo procedimento di Valutazione d’Impatto Ambientale per il nuovo inceneritore. Dunque l’azienda insiste per costruire un nuovo impianto che sostituisca il vecchio (evidentemente molto pericoloso)… Continua a leggere

Stile di governo

L’azione di governo e l’immagine politica del presidente Enrico Rossi presentano vari aspetti, tutti interessanti. Nelle attività dell’amministrazione regionale al “governatore” piace presentarsi come decisionista (anche un po’ arrogante) e in diverse occasioni ha forzato… Continua a leggere

Controllo del territorio e partecipate

Si sente parlare di “controllo del territorio” quasi sempre in relazione ad aree della nazione minacciate da grandi organizzazioni criminali come la mafia e la camorra, dove l’organizzazione complessa dello Stato perde alcune… Continua a leggere

Importare (ed esportare) inquinamento

I principi dell’economia sostenibile, ma anche i principi della più o meno recente legislazione in campo ambientale vorrebbero che ogni territorio pensasse al mantenimento delle proprie risorse ambientali e allo smaltimento delle proprie… Continua a leggere

Bisogna agire o moriremo

La favola del 5% Negli anni scorsi la Regione Toscana  ha promosso il progetto regionale PATOS (Particolato Atmosferico in Toscana), per acquisire ulteriori conoscenze sull’inquinamento da polveri sottili. Il progetto finanziato con 1,5… Continua a leggere

Un’azienda dei rifiuti fallita

L’azienda, di proprietà pubblica, incaricata della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, ha visto il succedersi di gestioni diseconomiche che in un paio di decenni hanno portato a  molti debiti, gestione  inefficiente  e stato… Continua a leggere

In una stradina tranquilla

  In una strada residenziale nella frazione “Stazione” di Montale, al confine con Agliana c’è una delle poche centraline di controllo della qualità dell’aria rimaste in Toscana dopo la razionalizzazione fatta dal governatore… Continua a leggere

Dove può arrivare la raccolta differenziata

A Prato la raccolta differenziata stenta a decollare nonostante il sistema porta a porta, ma l’imminente approvazione dell’Inceneritore di Firenze rende necessario chiedersi se sia possibile una politica di smaltimento alternativo all’incenerimento, come afferma chi vuole… Continua a leggere

Inceneritore a Baciacavallo

Il temporaneo stop all’iter autorizzativo del nuovo inceneritore Gida di Baciacavallo offre alla città la possibilità di riflettere per un’ultima volta sui mezzi e sui modi per togliere di mezzo questa costante minaccia per… Continua a leggere

La politica degli spiccioli (2)

 segue dalla prima puntata. Dunque:  i consiglieri di maggioranza e di opposizione si accapigliano sui 90 euro del gettone di presenza mentre farebbero un miglior servizio ai cittadini occupandosi di voci di bilancio più sostanziose e di questioni… Continua a leggere

Non è un aeroporto, è un puzzle

Il puzzle è un gioco di pazienza e se non si sono smarrite le tessere, con un po’ di tempo a disposizione si riesce a ricomporre l’immagine. A volte si vede qualche bambino che,… Continua a leggere

Poggio a Caiano e Baciacavallo

Poggio a Caiano è sonnacchiosa. Si ritiene un’isola felice in un territorio difficile. A Poggio a Caino non ci si occupa di quello che succede fuori dai miseri confini del proprio piccolo comune,… Continua a leggere

Firenze e la Piana

Che tra Firenze e la Piana (inteso come il territorio tra Firenze, Prato e Pistoia) si sia creata nel tempo una difficile situazione di incomunicabilità sociale, economica e culturale è un fatto noto e… Continua a leggere

Inceneritori e legalità

Trascurando momentaneamente gli enormi rischi ambientali e sanitari creati dagli inceneritori, vorrei invece mostrare come essi siano una inevitabile minaccia per la legalità, un pericolo per la fiducia nelle istituzioni e per la conformità… Continua a leggere

Un esempio di trasparenza (ASM)

Con il Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013, è stato affermato il principio della trasparenza, inteso come accessibilità totale alle informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni. Tra molte… Continua a leggere

Ma che lavoro fa ASM ?

Ero convinto che la difficile situazione economica di ASM,  che ha  debiti per 53 milioni di euro, derivasse anche dal grande numero di dipendenti, aumentati proprio negli ultimi anni fino a raggiungere in… Continua a leggere

Raccolta differenziata, riciclaggio e inceneritore

Ho cercato inutilmente nel sito di ASM informazioni sulla quantità di rifiuti differenziati che vengono effettivamente riciclati. Vorrei infatti sapere quanto vetro, dopo essere stato messo dagli utenti nelle apposite campane, viene fuso e diventa vetro… Continua a leggere

Godzilla contro King-Kong

Qualcuno suggerisce che presto, in occasione della campagna elettorale regionale, vi sarà l’annuncio che l’inceneritore di Case Passerini non sarà realizzato, per superare l’evidente incompatibilità normativa e ambientale con l’aeroporto. Se fosse confermata… Continua a leggere

I dettagli sono importanti

La vicenda del nuovo aeroporto dell’area fiorentina è così piena di aspetti paradossali che si rimane sbalorditi. Che dire dell’enorme errore politico del sindaco Biffoni che rinuncia al ricorso al Tar pur di… Continua a leggere

Una ciminiera di 70 metri e gli aerei

Q.thermo ha ottenuto già da qualche mese il parere favorevole in ordine alla Compatibilità Ambientale  e ora aspetta l’Autorizzazione Unica per poter iniziare a costruire il suo inceneritore. Tra le molte carte presentate alla… Continua a leggere

Compensazioni

“Il “governatore” Rossi da diversi anni annuncia tutto felice: “Daremo vita ad una grande area verde”, il “più grande parco agricolo d’Europa”. Poi certo ci saranno un inceneritore e un nuovo aeroporto che diventerà un ostacolo di 4 km di… Continua a leggere

Gemelli diversi

Inceneritore e aeroporto nasceranno insieme, uno all’insaputa dell’altro. Questo perché se uno fosse già esistente l’altro avrebbe molti più ostacoli nella sua realizzazione. Sembra molto più conveniente procedere parallelamente, facendo finta di ignorare… Continua a leggere

Rischio idraulico ?

  Se non fosse preoccupante farebbe ridere. Un importante corso d’acqua, seppure artificiale che, affiancato da due fossi scolmatori, raccoglie tutta l’acqua della piana di Sesto, sarà costretto a formare due curve a… Continua a leggere

Siete circondati

Sembra imminente la definitiva approvazione del progetto d’inceneritore di Osmannoro- Case Passerini, e tra pochi mesi la società QThermo potrebbe aprire il cantiere  a Sesto Fiorentino per il nuovo “termovalorizzatore”. A Prato nessuno… Continua a leggere

Appello al Sindaco

Il nuovo Sindaco di Prato mi sembra abbia iniziato bene. Buona la scelta degli assessori. Buone le proposte urbanistiche per l’area del vecchio ospedale e per il Macrolotto. Buona l’intenzione di pedonalizzare Piazza… Continua a leggere

Un inceneritore modello

Rimango sempre più sorpreso del silenzio che aleggia a Firenze e Prato sulla futura, ma ormai prossima approvazione e poi costruzione dell’inceneritore dell’Osmannoro. I cittadini pratesi si mobilitano giustamente per l’ampliamento dell’aeroporto, ma sono… Continua a leggere

Il grande assente

ll grande assente della campagna elottorale non è un politico ma un Inceneritore. I politici infatti ci sono tutti, vecchi e nuovi, veri e falsi, ma dal dibattito elettorale è completamente assente la… Continua a leggere

Qualità dell’aria a Firenze, Prato e Montale

Anche per il 2013 le due centraline pratesi di rilevazione della qualità dell’aria si sono distinte  per i giorni di sforamento del limite di legge per le pericolose polveri sottili (PM10). La stazione di via… Continua a leggere

Piramide incompiuta

Una gran mole si erge nella piana a sud di Iolo, presso Prato, simile ad una piramide a gradoni della III dinastia. Come i grandi monumenti egizi anche la piramide pratese è incompiuta… Continua a leggere

Non sono inceneritori, sono centrali elettriche

Qualche mese fa, Vasco Errani presidente della Regione Emilia-Romagna ha tolto le deleghe all’assessore all’Ambiente Sabrina Freda, dell’Italia dei Valori a causa dello scontro che era sorto sul nuovo piano regionale dei rifiuti, sul modo di… Continua a leggere

Territorio sotto assedio

L’impressione è quella di essere sotto assedio, circondati da aeroporti da allungare, inceneritori da costruire o da ampliare, nuovi centri commerciali grandi e piccoli, viadotti in città, bretelle tracciate attraverso la piana, tangenziali… Continua a leggere

L’inceneritore si avvicina

La Provincia di Firenze sta per rilasciare l’Autorizzazione unica per la realizzazione dell’inceneritore di Case Passerini. L’autorizzazione che verrà rilasciata comprende in un solo procedimento la Valutazione di Compatibilità Ambientale, l’Autorizzazione Integrata Ambientale, l’Autorizzazione… Continua a leggere

Cenni a cena a Baciacavallo

Ecco un presidente

Sorprendenti dichiarazioni del presidente di Gida, sull’inceneritore di Baciacavallo, ci invitano a riflessioni di vasto raggio su: società partecipate, spirito di servizio, pubblica incolumità,  principio di precauzione e onestà di pensiero. Ecco alcuni stralci:… Continua a leggere