Archivio categoria: Viaggiatori a Prato

Una città irrilevante

“Non ho niente da dire di Prato, una piccola città dove ho dormito; una di quelle piccole città che si vedono solo perché bisogna passarci.”  Così scrive, impietosamente, nel suo Viaggio in Italia il francese… Continua a leggere

Cosa si vedeva dalla Calvana

Nel 1605 viene pubblicata a Londra” Survey of the Great Duke’s State of Tuscany” una descrizione della Toscana dell’inglese Robert Dallington, la prima di una lunga serie di opere straniere nelle quali si parla… Continua a leggere

Don Milani a Prato (parte I)

Il mito fondante di Prato, lo sviluppo dell’industrializzazione a partire dagli anni ’50, che nella memoria della città richiama un’epoca barbara e innocente dominata dalla mistica del lavoro, ha avuto testimoni imprevedibili. Uno di… Continua a leggere

Viaggiatori inglesi a Prato

Oggi è sempre più raro vedere turisti a Prato. La città respinge inesorabilmente anche quei pochi che si vorrebbero avventurare in treno da Firenze con la mancanza di indicazioni e informazioni. Invece alla… Continua a leggere

Un viaggio d’altri tempi

ATTRAVERSANDO L’APPENNINO TOSCANO NELL’ESTATE DEL 1913 Pur di poco s’allieta il viver mio. A Prato, ove non ozia il buon toscano, e di garzoni e d’uomini è un brusio; ho preso un uovo,… Continua a leggere

Le Corbusier a Prato

Le Corbusier, il più famoso architetto del XX secolo, visitò Prato una sola volta nel 1907 quando, ancora giovane, venne in Italia per un viaggio di studio che rimase una tappa fondamentale nella… Continua a leggere