Aeroporto e democrazia (Idv)

La votazione per l’adozione del PIT-Areoporto  è ormai passata da molti giorni e si può ora riconsiderarla con calma, valutandone l’importanza e gli aspetti originali. La prima stranezza, dovuta in parte ai regolamenti,… Continua a leggere

Territorio sotto assedio

L’impressione è quella di essere sotto assedio, circondati da aeroporti da allungare, inceneritori da costruire o da ampliare, nuovi centri commerciali grandi e piccoli, viadotti in città, bretelle tracciate attraverso la piana, tangenziali… Continua a leggere

Archimostro

Dove direste che si trovi l’incredibile costruzione della foto? in Tunisia? a Dubai? in Kazakistan?  No, si trova in Italia. Forse in qualche insediamento turistico abusivo della Sicilia o della Calabria? No. Si… Continua a leggere

Aeroporto e Fosso Reale

La lotta per imporre o per impedire il nuovo aeroporto della piana sarà lunga e difficile. I cittadini che vorranno difendersi da questa incombente presenza dovranno conoscere e approfondire tutte le questioni, senza… Continua a leggere

La dura realtà

Ci sono momenti nella storia di una nazione o di una città, nei quali si concentrano significati diversi, capaci di trasformare un singolo episodio in un’occasione esemplare di sintesi storica. La controversa partenza… Continua a leggere

Toscana felix

Nell’annuale rapporto Ecomafia 2013, realizzato da Legambiente, grazie al contributo delle Forze dell’ordine, la Toscana si fa valere. Si trova infatti in ottima posizione subito dopo Sicilia, Campania, Calabria, Puglia e Lazio, al… Continua a leggere

Urbanistica Tetris

A Prato o per meglio dire in Toscana, sono sorti degli specifici modelli urbanistici che possono sorprendere chi osserva da fuori.

Via delle Casacce

Percorsi ciclo- pedonali per Poggio a Caiano (2)

L’Indicatore a Capalle

Davanti alla scuola di Capalle a Campi Bisenzio, osservando attentamente, si nota una strana stele di pietra sormontata da un globo metallico, alta più di 3 metri ma seminascosta da alberi e e… Continua a leggere

Nuvole sul palazzo comunale in attesa del bilancio ?

Il 24 Giugno il Collegio dei Revisori del Comune di Prato ha inviato un richiamo al responsabile della ragioneria, al segretario generale e ai vari responsabili di servizi e uffici, a controllare gli… Continua a leggere

E se non fosse un Grand Hotel ?

E’ stata approvata una variante al Piano di recupero di Pratilia con il cambio di destinazione della grande torre che sarà l’edificio più alto di Prato. Il progetto cambierà solo internamente: da contenitore… Continua a leggere

Sosteniamo l’assessore Marson

L’assessore regionale al governo del territorio, Anna Marson, ha avviato da tempo, in verità fin dal 2010, un iter di modifica della Legge Urbanistica regionale che sembra  incontrare forti ostacoli, come dimostra il… Continua a leggere

Patrimonio dell’Umanità

Può un monumento Patrimonio dell’Umanità essere chiuso al pubblico? Certo. La villa medicea di Artimino, da poco dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, è chiusa al pubblico. La proprietà è privata e viene utilizzata per… Continua a leggere

Percorsi ciclo- pedonali per Poggio a Caiano (1)

Poggio a Caiano ha un territorio troppo piccolo e forse questo ha portato alla consolidata ma erronea convinzione che non abbia bisogno di percorsi ciclo-pedonali che infatti sono praticamente assenti.

Modalità di (parziale) attuazione

Chi ha come fine il miglioramento della qualità urbana dovrà vigilare sul nuovo Regolamento Urbanistico, sulle sue caratteristiche e sulle sue modalità di attuazione. Per chiarire uno degli aspetti più importanti possiamo utilizzare… Continua a leggere

Autonomia comunale

In questi giorni si alzano alte le proteste dell’Amministrazione Comunale contro la Provincia che ha osato fare ricorso contro l’approvazione del Piano Strutturale, rilevando dei contrasti con il  Piano di Coordinamento Territoriale della Provincia.… Continua a leggere

Unesco e turisti

Da qualche giorno la Villa medicea di Poggio a Caiano ha ricevuto la targa  Unesco entrando a far parte del “Patrimonio dell’umanità”. Ci si aspetta dunque un incremento dei flussi turistici verso tutto il… Continua a leggere

Una fontana nel parco

Nel parco della villa medicea a di Poggio a Caiano c’è una bella fontana neoclassica, senz’acqua e nascosta tra gli alberi. Il piccolo manufatto è una testimonianza di un periodo storico in cui cominciava… Continua a leggere

Il piano Secchi, un caso di castrazione chimica

Il piano Secchi sta per essere complessivamente accantonato e sarebbe dunque tempo di bilanci. Il rapporto di questo strumento urbanistico con Prato è stato difficile fin dall’inizio anche se conteneva elementi progettuali molto interessanti e… Continua a leggere

Sinistra e razzismo

La sinistra pratese si è sempre distinta per l’attenzione posta sull’integrazione dei “migranti” e sulla futura “società multietnica”. Spesso a portare avanti questi concetti sono persone che, benché benestanti, esprimono con coerenza la… Continua a leggere

Consumo zero

Premesse. In Italia  si consumano 600 ettari di suolo ogni giorno contro i 30 della Germania. Renzi sbandiera un Piano che prevede un presunto consumo zero di territorio. L’Europa ha predisposto un piano d’indirizzo… Continua a leggere

Nessun mistero sull’Ospedale !

Leggo e sento da molte parti che il destino dell’Ospedale è ancora un mistero in discussione tra Cenni e Rossi e che nulla è deciso: Veramente non c’è nessun segreto e la decisione… Continua a leggere

Che l’iniziativa sia pubblica!

Il problema principale delle trasformazioni urbane, e in particolare di quelle avvenute a Prato negli ultimi decenni, è la scarsa qualità degli spazi pubblici e il conseguente disordine urbanistico che ne consegue.

Il tabù dei marciapiedi

Nell’ultimo decennio sono stati rifatti i marciapiedi  di molte strade di Poggio a Caiano.

Varvarito (3)

Le altre perplessità sulla faccenda Varvarito e sul trasferimento dell’attività a Viaccia. Esistono a Prato altre aree destinate allo stoccaggio degli inerti non nocivi provenienti dall’attività edilizia? Si, esistono;  per esempio si può… Continua a leggere

Assoluta priorità è recuperare

Ormai non c’è più tempo. La scelta è inevitabile e ineludibile. Occorre impedire scelte urbanistiche che prevedano nuovo consumo di suolo, congelando il nuovo Piano Strutturale che di territorio ne potrebbe compromettere molto.… Continua a leggere

Varvarito (2)

La soluzione del caso Varvarito è difficile. Tuttavia per prendere una decisione sul trasferimento a Viaccia, è necessario valutare tutti gli elementi della questione. Eccone alcuni, oltre a quelli già esposti. Altri seguiranno.

L’area archeologica di Pietramarina

Nella provincia di Prato, oltre agli scavi di Gonfienti, c’è un’altra area archeologica poco valorizzata, sul crinale del Montalbano, in località Pietramarina.

L’energia “verde” delle centrali a biomasse

Alcuni mesi fa sono state inaugurate a Prato due centrali a biomasse della società milanese ” Siamo Energia SpA “,  in via dei Palli,  tra il festante rullare di tamburi della stampa locale e… Continua a leggere

Costi e benefici

L’analisi dei costi e dei benefici dovrebbe essere obbligatoria in qualsiasi investimento o anche dismissione della Pubblica Amministrazione.

Ma le scuole non servono?

di Salvatore Gioitta Nella frazione di Galciana sono in fase di progetto, in corso di costruzione o appena completate, diverse iniziative edilizie che porteranno a trasformare completamente l’assetto urbanistico soprattutto della zona a Ovest… Continua a leggere

Densità al Soccorso

Il quartiere del Soccorso conosce il maggiore deprezzamento delle abitazioni rispetto a tulle le altre aree della città e da anni si presenta  a rischio di degrado.

Storie di marciapiede – 4

Questo non è un progetto

Questo non è un progetto per l’area dell’ormai vecchio ospedale di Prato ! Questo è solo un poco di Photoshop e il suo scopo è quello di dimostrare che fisicamente un “Parco delle… Continua a leggere

Tipografia comunale

Inesorabilmente, ogni tanto si torna a parlare di “esternalizzazioni” di servizi comunali. Per comprendere alcuni aspetti di questo epocale e devastante fenomeno, che investe gli enti locali in genere e il Comune di… Continua a leggere

Un muro pratese

La riconoscibilità di un paesaggio urbano non è legato esclusivamente alle architetture più importanti, ma anche a elementi meno nobili e monumentali. Può essere l’uso nell’edilizia storica di un particolare materiale reperibile nel… Continua a leggere

Ospedale

Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti il concetto di “risorse esauribili” e della loro tutela al fine di assicurare il cosiddetto “sviluppo sostenibile”. In particolare sembra ormai , almeno a parole, accettata la… Continua a leggere

Anche la bruttezza ci insegna qualcosa

Della serie: Archimostri a Prato Nel 1998 la rivista che Italia Nostra inviava ai soci, sul retro della copertina del numero dedicato alle “brutture edilizie”, pubblicò alcuni esempi degli “squallidi orizzonti del paesaggio… Continua a leggere

L’inceneritore si avvicina

La Provincia di Firenze sta per rilasciare l’Autorizzazione unica per la realizzazione dell’inceneritore di Case Passerini. L’autorizzazione che verrà rilasciata comprende in un solo procedimento la Valutazione di Compatibilità Ambientale, l’Autorizzazione Integrata Ambientale, l’Autorizzazione… Continua a leggere

Storie di marciapiede (3)

Via del Romito Un marciapiede a misura d’uomo (magro).

Storie di marciapiede – (2)

Via del Romito Parcheggio sul marciapiede, al sicuro delle multe. Tutti sanno infatti che a Prato viene sanzionata solo la sosta senza tagliando dentro le striscie blu. Le multe vengono fatte dal personale… Continua a leggere

Storie di marciapiede (1)

Via Pomeria Quale posto migliore per mettere il palo dell’illuminazione se non il centro del marciapiede?

L’Amministrazione feudale

Si legge che la CAP ricatta il Comune: se non avrà rapidamente la variante urbanistica richiesta trasferirà la propria sede a Firenze. L’ASM pretende  e ottiene un “prestito” milionario. L’Estra ha in corso… Continua a leggere

Se questo è verde pubblico

La cultura degli spazi di verde pubblico nella nostra città può essere esemplificata con qualche esempio. Ne propongo qui uno, senza avere la pretesa di essere esaustivo relativamente a un difficile problema che… Continua a leggere

Quantità e qualità in via Livi

L’urbanistica si fonda su grandezze numeriche, come sanno anche i non addetti i lavori. Di un piano di lottizzazione bisogna conoscere i metri cubi della volumetria, i metri quadri delle superfici, i metri… Continua a leggere

Il parco della Rimembranza è stato dimenticato.

In una specie di contrappasso dantesco ciò che era stato fatto per ricordare è completamente sparito dalla memoria di tutti. Nel 1922, un mese dopo la marcia su Roma, il sottosegretario alla Pubblica… Continua a leggere

I biglietti del Pecci

Periodicamente sugli organi di informazione si  manifestata con una evidenza quasi drammatica quello che tutti sanno: il museo di Arte contemporanea di Prato non ha visitatori.

Poggio a Caiano e l’aeroporto

Molti cittadini di Poggio a Caiano sono convinti che Il progetto di ampliamento dell’aeroporto di Peretola non comporti nessuna conseguenza ambientale per la loro cittadina, ma solo per Prato.

Riunifichiamo Poggio a Caiano con Carmignano

Relativamente a Poggio a Caiano, tutti sanno che si tratta di uno dei comuni d’Italia con la minore estensione territoriale  e che per trovarne uno più piccolo in Toscana bisogna andare all’isola del’Elba. Questa scarsa… Continua a leggere

Il Parco Prato, l’urbanistica di “sinistra” e lo stadio.

La sinistra pratese (come in genere quella toscana) ha perso la sua identità quando si è trattato di ripensare alla città e all’urbanistica, quando, passato il periodo caotico della ricostruzione post bellica, occorreva… Continua a leggere

  • Salvatore Gioitta

  • Follow Prato (e provincia) on WordPress.com
  • Annunci