Assoluta priorità è recuperare

Ormai non c’è più tempo. La scelta è inevitabile e ineludibile. Occorre impedire scelte urbanistiche che prevedano nuovo consumo di suolo, congelando il nuovo Piano Strutturale che di territorio ne potrebbe compromettere molto.… Continua a leggere

Varvarito (2)

La soluzione del caso Varvarito è difficile. Tuttavia per prendere una decisione sul trasferimento a Viaccia, è necessario valutare tutti gli elementi della questione. Eccone alcuni, oltre a quelli già esposti. Altri seguiranno.

L’area archeologica di Pietramarina

Nella provincia di Prato, oltre agli scavi di Gonfienti, c’è un’altra area archeologica poco valorizzata, sul crinale del Montalbano, in località Pietramarina.

L’energia “verde” delle centrali a biomasse

Alcuni mesi fa sono state inaugurate a Prato due centrali a biomasse della società milanese ” Siamo Energia SpA “,  in via dei Palli,  tra il festante rullare di tamburi della stampa locale e… Continua a leggere

Costi e benefici

L’analisi dei costi e dei benefici dovrebbe essere obbligatoria in qualsiasi investimento o anche dismissione della Pubblica Amministrazione.

Ma le scuole non servono?

di Salvatore Gioitta Nella frazione di Galciana sono in fase di progetto, in corso di costruzione o appena completate, diverse iniziative edilizie che porteranno a trasformare completamente l’assetto urbanistico soprattutto della zona a Ovest… Continua a leggere

Densità al Soccorso

Il quartiere del Soccorso conosce il maggiore deprezzamento delle abitazioni rispetto a tulle le altre aree della città e da anni si presenta  a rischio di degrado.

Storie di marciapiede – 4

Questo non è un progetto

Questo non è un progetto per l’area dell’ormai vecchio ospedale di Prato ! Questo è solo un poco di Photoshop e il suo scopo è quello di dimostrare che fisicamente un “Parco delle… Continua a leggere

Tipografia comunale

Inesorabilmente, ogni tanto si torna a parlare di “esternalizzazioni” di servizi comunali. Per comprendere alcuni aspetti di questo epocale e devastante fenomeno, che investe gli enti locali in genere e il Comune di… Continua a leggere

Un muro pratese

La riconoscibilità di un paesaggio urbano non è legato esclusivamente alle architetture più importanti, ma anche a elementi meno nobili e monumentali. Può essere l’uso nell’edilizia storica di un particolare materiale reperibile nel… Continua a leggere

Ospedale

Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti il concetto di “risorse esauribili” e della loro tutela al fine di assicurare il cosiddetto “sviluppo sostenibile”. In particolare sembra ormai , almeno a parole, accettata la… Continua a leggere

Anche la bruttezza ci insegna qualcosa

Nel 1998 la rivista che Italia Nostra inviava ai soci, sul retro della copertina del numero dedicato alle “brutture edilizie”, pubblicò alcuni esempi degli “squallidi orizzonti del paesaggio italiano”. La figura 4 rappresenta… Continua a leggere

L’inceneritore si avvicina

La Provincia di Firenze sta per rilasciare l’Autorizzazione unica per la realizzazione dell’inceneritore di Case Passerini. L’autorizzazione che verrà rilasciata comprende in un solo procedimento la Valutazione di Compatibilità Ambientale, l’Autorizzazione Integrata Ambientale, l’Autorizzazione… Continua a leggere

Storie di marciapiede (3)

Via del Romito Un marciapiede a misura d’uomo (magro).

Storie di marciapiede – (2)

Via del Romito Parcheggio sul marciapiede, al sicuro delle multe. Tutti sanno infatti che a Prato viene sanzionata solo la sosta senza tagliando dentro le striscie blu. Le multe vengono fatte dal personale… Continua a leggere

Storie di marciapiede (1)

Via Pomeria Quale posto migliore per mettere il palo dell’illuminazione se non il centro del marciapiede?

L’Amministrazione feudale

Si legge che la CAP ricatta il Comune: se non avrà rapidamente la variante urbanistica richiesta trasferirà la propria sede a Firenze. L’ASM pretende  e ottiene un “prestito” milionario. L’Estra ha in corso… Continua a leggere

Se questo è verde pubblico

La cultura degli spazi di verde pubblico nella nostra città può essere esemplificata con qualche esempio. Ne propongo qui uno, senza avere la pretesa di essere esaustivo relativamente a un difficile problema che… Continua a leggere

Quantità e qualità in via Livi

L’urbanistica si fonda su grandezze numeriche, come sanno anche i non addetti i lavori. Di un piano di lottizzazione bisogna conoscere i metri cubi della volumetria, i metri quadri delle superfici, i metri… Continua a leggere

Il parco della Rimembranza è stato dimenticato.

In una specie di contrappasso dantesco ciò che era stato fatto per ricordare è completamente sparito dalla memoria di tutti. Nel 1922, un mese dopo la marcia su Roma, il sottosegretario alla Pubblica… Continua a leggere

I biglietti del Pecci

Periodicamente sugli organi di informazione si  manifestata con una evidenza quasi drammatica quello che tutti sanno: il museo di Arte contemporanea di Prato non ha visitatori.

Poggio a Caiano e l’aeroporto

Molti cittadini di Poggio a Caiano sono convinti che Il progetto di ampliamento dell’aeroporto di Peretola non comporti nessuna conseguenza ambientale per la loro cittadina, ma solo per Prato.

Riunifichiamo Poggio a Caiano con Carmignano

Relativamente a Poggio a Caiano, tutti sanno che si tratta di uno dei comuni d’Italia con la minore estensione territoriale  e che per trovarne uno più piccolo in Toscana bisogna andare all’isola del’Elba. Questa scarsa… Continua a leggere

Il Parco Prato, l’urbanistica di “sinistra” e lo stadio.

La sinistra pratese (come in genere quella toscana) ha perso la sua identità quando si è trattato di ripensare alla città e all’urbanistica, quando, passato il periodo caotico della ricostruzione post bellica, occorreva… Continua a leggere

La casa di Ardengo Soffici

Ardengo Soffici intellettuale e importante pittore della prima metà del XX secolo, visse la maggior parte della sua vita a Poggio a Caiano, in una casa che allora era in campagna e che… Continua a leggere

Coltivazione di ricino a Poggio a Caiano

A Poggio a Caiano, nel ventennio, si coltivava il ricino. Erano anni in cui il fascismo faceva largo uso dell’olio ricavato dai semi di questa pianta originaria tropicale ma questo non c’entra con… Continua a leggere

Se questa è una legge

Quando in uno Stato si comincia scegliere le leggi a cui obbedire, ignorandone altre, e quando a farlo sono delle pubbliche amministrazioni, la strada per l’arbitrio e l’illegalità è aperta. Questo succede nell’Italia… Continua a leggere

Un antico oliveto

Un antico oliveto sulle sponde del Bisenzio ha molto da insegnarci. Non conosco la sua storia e tuttavia osservo come l’area sulla quale è impiantato sia in prossimità dell’alveo del fiume e prima… Continua a leggere

Inerti, Varvarito e Prato (1)

Sulla questione Varvarito, senza entrare nel merito della complessa questione del trasferimento, e rispettando la necessità di tutelare i lavoratori, emergono alcune questioni su cui riflettere.

Vincoli monumentali

Nella porzione Est della piazza Mercatale due edifici si contendono in ruolo di centro focale e monumentale del grande spazio urbano, benché seminascosti da tristi cedri del Libano.

Grazie granduchi !

Le aree verdi di Poggio a Caiano risalgono praticamente tutte al XVI secolo. Lorenzo dei Medici e i suoi successori hanno creato il giardino della Villa Medicea. Il granduca Cosimo I ha recintato… Continua a leggere

Le casse di espansione sono un lusso che non ci possiamo permettere

Sempre più il territorio della Piana è interessato dalla presenza di bacini destinati a dare sfogo alle acque di piena durante momenti critici. Anche nella recente crisi idraulica le casse di espansione hanno… Continua a leggere

L’urgenza dello stadio

Leggo dalla stampa che la giunta Cenni si appresta ad ampliare la struttura sportiva di Chiesanuova, costruendo spogliatoi e tribune intorno alla pista di atletica per consentirne l’uso per le partite di calcio… Continua a leggere

Bonjour tristesse

LA COERENZA E L’AEROPORTO

Il centro sinistra dell’area metropolitana fiorentina soffre di diversi problemi, ma i primi tra questi sono senza dubbio la coerenza e la democrazia interna. Prendiamo per esempio l’annosa questione della nuova pista per… Continua a leggere

Cenni a cena a Baciacavallo

Ci sarà un’altra occasione?

Ora, in questo momento storico, c’è la concreta possibilità di cambiare radicalmente l’Italia, il suo sistema politico, il suo inamovibile sistema economico, i privilegi e gli squilibri nella distribuzione della ricchezza prodotta. Il… Continua a leggere

Non è vero !

Si susseguono  in questi giorni roboanti dichiarazioni, rassicuranti articoli di stampa e affermative analisi sul nuovo Piano Strutturale. Si legge che il consumo di nuovo suolo sarà di circa 140 ettari in 25… Continua a leggere

Censimento degli immobili sfitti o non utilizzati

La campagna per il “censimento degli immobili sfitti o non utilizzati” portata avanti da salviamoilpaesaggio.it non ha avuto molto seguito a Prato e non mi risulta che sia stata presa in considerazione dall’Amministrazione Comunale. Tuttavia… Continua a leggere

Ecco un presidente

Sorprendenti dichiarazioni del presidente di Gida, sull’inceneritore di Baciacavallo, ci invitano a riflessioni di vasto raggio su: società partecipate, spirito di servizio, pubblica incolumità,  principio di precauzione e onestà di pensiero. Ecco alcuni stralci:… Continua a leggere

Ritratto di un paese in forma di piazza

La piazza XX Settembre fu realizzata all’inizio del Novecento, demolendo una casa colonica, per dare un centro civico al piccolo paese che allora si estendeva solo su quattro strade alle pendici del colle… Continua a leggere

Ritratto di una città in forma di piazza

C’è a Prato una piazza che riassume l’ultimo secolo di storia cittadina. Piazza Esedra, poi chiamata Piazza Europa fu realizzata durante i lavori di trasformazione urbana con cui la città accompagnò la realizzazione… Continua a leggere

Il problema del verde pubblico a Prato

La recente vicenda della lottizzazione di Gello – via del Fordaliso offre la possibilità di riflettere su numerose questioni generali per la nostra città. Tralasciando quelle relative all’opportunità di realizzare nuove residenze in… Continua a leggere

Viaggiatori inglesi a Prato

Oggi è sempre più raro vedere turisti a Prato. La città respinge inesorabilmente anche quei pochi che si vorrebbero avventurare in treno da Firenze con la mancanza di indicazioni e informazioni. Invece alla… Continua a leggere

Un viaggio d’altri tempi

ATTRAVERSANDO L’APPENNINO TOSCANO NELL’ESTATE DEL 1913 Pur di poco s’allieta il viver mio. A Prato, ove non ozia il buon toscano, e di garzoni e d’uomini è un brusio; ho preso un uovo,… Continua a leggere

L’impegno della Giunta a difesa del centro storico

Apprendo dal Tirreno del 2 marzo 2013 che la rivitalizzazione del commercio in centro è uno dei cavalli di battaglia dell’assessore Caverni che combatte contro i “Gigli” per mantenere vivo il centro storico… Continua a leggere

Un monumento da salvare

Sul colle di Bonistallo, passando sulla strada verso Pistoia, poco oltre l’abitato di Poggio a Caiano, si trova un ombroso boschetto circondato con un antico muro, antico monumento in grave pericolo e degrado, nel silenzio… Continua a leggere

Macrolotto Zero

Il nuovo Piano Strutturale del Comune di Prato naturalmente prevede il recupero del cosiddetto “Macrolotto Zero”, come  è ormai consuetudine.Tale recupero porterebbe, secondo il piano, ad un incredibile incremento degli abitanti del 66,… Continua a leggere

Compriamo le Cascine di Tavola

Finché il Dio Denaro non ha sorvolato le Cascine di Tavola, la vasta tenuta aveva attraversato, relativamente indenne, oltre cinque secoli di storia, nonostante qualche riduzione di superficie e periodi di incuria e… Continua a leggere