Il partitoio della Crocchia

Un bel disegno conservato nell’Archivio di Stato di Firenze  ci mostra il “Partitoio”, cioè il luogo in cui le acque del Gorone, derivato dal Cavalciotto di Santa Lucia, venivano divise in tre gore destinate a percorrere separatamente l’intero territorio, dando acqua e forza motrice per poi finire nell’Onbrone. Il luogo era anche detto la “Crocchia” e confinava con i possedimenti dell’Ospedale di Santa Maria Nuova di Firenze, dal cui cabreo è tratto il disegno.partitoio (2)

Si vede il Gorone allargarsi, formando un invaso, per poter dividere a pettine le proprie acque passando attraverso una barriera in muratura munita probabilmente di portelle regolabili. A destra viene rappresentato un mulino (nell’attuale piazzetta della Gualchierina) e a sinistra il podere di Santa Maria Nuova (non più esistente). Le gore erano ovviamente aperte, scavalcate dalle strade con piccoli ponti. La più occidentale (a sinistra), poi denomina Bresci, devia subito dal Partitoio: è l’unica a non interessare il centro storico e dopo aver attraversato la Piana finisce nel torrente Filimortula, affluente dell’Ombrone. La successiva (gora Mazzoni) passa vicino alla chiesa di S. Fabiano, i cui abati sono stati i costruttori di tutto il sistema, e prosegue poi verso Sud. Gli altri due rami si riuniscono al Mulino della Crocchia per poi, all’interno delle mura, di nuovo ripartirsi, in diverse direzioni.

I luoghi sono oggi irriconoscibili. Le gore sono state intubate e i meccanismi idraulici di ripartizione evidentemente sostituiti da tubazioni fisse. Tutto il sistema, ancora alimentato dalle acque del Bisenzio, è stato trasformato da fonte di acqua e energia a impianto fognario della città, con grandi vantaggi e grandi inconvenienti. leggi

partitoio foto aerea

2017 – 1954

Tuttavia è possibile individuare la localizzazione del Partitoio in una traversa interna di via Bologna, come risulta chiaro nelle foto aeree degli anni ’50 a causa della folta vegetazione che accompagnava la presenza delle acque.
Oggi  il Partitoio è un piccolo e trascurabile manufatto in muratura in fondo ad uno stretto resede sotto cui scorre il Gorone. Da un portello si sente lo scorrere ininterrotto dell’acqua.

localizzazione-e1499501921920.jpg

Annunci