Una strada non finita

strada 1

Nel 2004, tra il Comune di Prato e la società Oasis S.r.l. veniva stipulata dopo un lungo iter una convenzione di lottizzazione per l’edificazione del “Parco Prato” e della multisala.
Tra le condizioni poste vie era la realizzazione di una serie di opere di urbanizzazione e di viabilità che potessero migliorare il traffico intorno al nuovo centro commerciale. La società Oasis S.r.l. si accollava ogni spesa per la realizzazione delle opere indicate, compresi gli espropri. Le opere vennero ripartite in lotti da realizzare in tappe successive durante la costruzione del centro commerciale.

Il centro commerciale fu inaugurato nel 2009 e molte opere di urbanizzazione furono realizzate, ma non tutte.
Tra quelle mancanti la  realizzazione del collegamento viario tra via S. Allende e via Tobbianese, al margine Ovest di Vergaio. Tale opera non era però inclusa nella fidejussione che avrebbe garantito economicamente il Comune in caso di inadempienza della società Oasis che inoltre aprì un contenzioso al Tar per evitare di realizzare la strada.
Quasi subito dopo l’inaugurazione l’Oasis è entrata in liquidazione, mentre la realizzazione della strada si è scontrata con la circostanza, evidentemente prima non considerata, che sulla sua direttrice si trovavano delle case e un’avviata attività commerciale (gioielleria Paci) da espropriare e demolire, con tutte le difficoltà del caso compreso un altro ricorso al Tar.
Nel 2010 Il Comune ha adottato una complessa variante urbanistica per consentire il trasferimento della gioielleria in un nuovo edificio costruito su terreno comunale al bordo della nuova strada. La vendita di tale terreno, diventato edificabile, dovrebbe consentire al Comune di coprire ogni spesa.
Nel 2013 è fallita la Oasis S.r.l., i capitani coraggiosi sono spariti con il tesoro e il Comune non ha avuto più nessuno a cui addebitare gli obblighi  contrattuali. Tuttavia l’Amministrazione ha cercato in tutti i modi, fin dal 2009, di coinvolgere economicamente le attuali proprietà del centro commerciale e della multisala.


Ora è il 2016 e la strada è ancora incompleta. Il suo tracciato sinuoso fatto per evitare gli ostacoli, non è bastato a evitarli e la soluzione appare lontana.

Copia di strada 1

Annunci