Prima e dopo

PRIMA

Copia di Ciolini_Bugetti2

———————————

DOPO

Ciolini_Bugetti2

 

Prima e dopo di che cosa?   Non lo sappiamo.

Prima:
La candidata Bugetti nel suo programma elettorale per le elezioni Regionali esprimeva “contrarietà all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze”.  Del resto fin da quando era segretaria provinciale del Pd aveva approvato un documento in cui si diceva NO a “un progetto che alla Toscana non serve e che anzi rischia di essere dannoso”.
Il candidato Ciolini, in campagna elettorale, fu  accreditato dal Tirreno di essere contro l’aeroporto e contro Rossi  in quanto : ” sui tre punti più importanti (nuova pista di Peretola, ospedale e legalità) le posizioni di Ciolini sono antitetiche a quelle di Rossi”. Il suo programma elettorale riportava:  “Prato non si è fatta sentire nei luoghi dove si decideva il destino dell’aeroporto di Peretola”. Lui stesso dichiarava: “Come capolista del Pd di Prato ribadisco fortemente la nostra posizione da sempre contraria all’ampliamento di Peretola”
Tuttavia, a orecchie allenate, altre cose che  diceva Ciolini sembravano già un dopo: “Trovo poco corretto raccontare ai cittadini che ci sono ancora speranze per fermare questa grande opera”.

Dopo:
Dopo essere stati eletti e giunti in Consiglio regionale i due consiglieri pratesi si sono sentiti rassicurati dalle lungimiranti parole di Rossi e oggi dichiarano la loro soddisfazione per le condizioni e i “paletti” posti e hanno approvato la pista di 2400 metri insieme a tutto il PD.

Conclusioni

  • Due consiglieri regionali pratesi che avevano votato contro l’aeroporto sono stati sostituiti da due consiglieri regionali pratesi che hanno votato a favore dell’aeroporto; e questo è un fatto.
  • Alcuni giornalisti del Tirreno hanno avuto un ruolo in campagna elettorale nell’accreditare Ciolini e il PD pratese come anti-Rossi e anti-aeroporto, aldilà delle effettive posizioni espresse;  e questo è un fatto.
  • Comunque, a parte le prese di posizione della campagna elettorale,  era evidente che i due candidati poi vincenti rappresentassero una virata rispetto a Mattei e Russo, e nonostante questo gli elettori pratesi li hanno votati;  e questo è un fatto.
  • Dunque si deve ritenere che gli elettori pratesi siano in maggior parte tacitamente favorevoli all’aeroporto, oppure deficienti; e questo è un fatto.

 

 

Annunci