Il Sindaco nell’ombra

dichiarabiffoni

Il sindaco Biffoni preferisce lavorare nell’ombra invece di affrontare le cose troppo impetuosamente.
Sugli argomenti più scottanti temporeggia da ormai un anno.

Sull’aeroporto, dopo roboanti dichiarazioni, ha rinunciato al ricorso al Tar perché voleva  che la città continuasse ad “avere voce in capitolo ai tavoli dove si decide”.
Poi dopo aver partecipato ai lavori del Comitato di garanzia, il comune di Prato non ha presentato le osservazioni alla Via frettolosamente preparate come invece hanno fatto i comuni di Lastra a Signa, Calenzano, Campi, Poggio a Caiano.
Ancora una volta Biffoni preferisce lavorare nell’ombra, ma ora, viste le implicazioni politiche di questa mancata presentazione, qualche spiegazione su questa perseverante riservatezza è necessaria.

  • Dove sono finiti i famosi “tavoli” istituzionali, ora che risulta chiaro che Prato sarà sicuramente esclusa dalla Conferenza di Servizi?

  • Biffoni capisce che la mancata presentazione, nei termini stabiliti, delle osservazioni redatte insieme agli altri comuni, risulta inspiegabile e indebolisce la posizione politica di coloro che potrebbero ancora opporsi alla realizzazione del nuovo aeroporto?

  • Esistono tavoli non istituzionali di cui non sappiamo?

Annunci