Vita da candidato

foto Tirreno

Venerdì pomeriggio il prof. Secchi, insigne urbanista, e l’assessore di Torino Ilda Curti hanno parlato di rigenerazione urbana al circolo Curiel di via Filzi. Interessanti spunti di riflessione su Prato, sul “Macrolotto zero”, sulle politiche urbane di integrazione degli stranieri di seconda e terza generazione, in quasi tre ore filate via tra l’interesse generale dei presenti.
In chiusura Matteo Biffoni, ha fatto un breve  (e inaspettato?) intervento, ben declamato in piedi e in maniche di camicia (bianca), ma il cui contenuto, pieno di generiche intenzioni, faceva capire che il candidato sindaco non ha ben colto la radicalità di quanto veniva detto in sala, forse perché giunto ben dopo l’inizio dell’incontro, in un nugolo di strette di mano.

Il suo intervento è stato accolto da un tiepido applauso del pubblico e dalla glaciale indifferenza del prof. Secchi, infastidito evidentemente dal carattere elettoralistico dell’improvvisa apparizione.
Matteo (Biffoni) è poi scomparso come una meteora verso nuove comparsate.
Una vitaccia da qui a Maggio.
Forse è meglio che la prossima volta si metta a sedere e ad ascoltare.

Annunci