Asfalto e buche

Da qualche settimana è scattato anche a Prato il rito, tutto italiano, della riparazione delle buche stradali prima delle elezioni. E direi che era l’ora, perché andando in giro di buche c’è ne sonomoltissime.

1233974_548438335255442_641312955_nViene da chiedersi perché le strade degli altri paesi europei non hanno tutte le buche di quelle italiane  e perché le riparazioni fatte durano anni e non lo spazio tra un inverno e l’altro come da noi. Viene da chiedersi perché nei paesi del Nord Europa, con un clima più rigido del nostro, le strade non diventano trazzere di campagna piene di buche.

1044257_1418362961735691_1057889850_nLa risposta sta nel metodo di lavoro per fare, per riparare o ripavimentare una strada.  nel progetto che viene redatto. Nel modo di controllare i lavori per pagare le imprese esecutrici.

Negli altri paesi si fanno capitolati e contratti vincolanti. In fase di collaudo si procede a prove di carotaggio per verificare l’esatta composizione degli strati di pavimentazione, gli spessori, il grado di compattazione.
Negli altri paesi viene utilizzato il bitume migliore e non il più conveniente, gli inerti provenienti da frantumazione di roccia  e non le sabbie alluvionali.
Negli altri paesi l’asfalto viene rullato almeno 3 volte e lentamente e non succede mai che strade rifatte da pochi mesi alla prima pioggia si formino delle buche.

Annunci