Gestri e il tetracloroetilene

Nei mesi dell’acceso dibattito sull’ampliamento dell’aeroporto di Peretola, è passato abbastanza inosservato un intervento della Provincia di Prato, nella persona del presidente Gestri che nell’argomentare la propria contrarietà alla nuova pista, tra i vari argomenti, introdusse una riflessione sull’inquinamento della falda che  mi era sembrata subito abbastanza incongrua con l’argomento trattato.

Gestri faccia chiarezza sul tetracloroetilene
Gestri, nel presentare le osservazioni alla variante del PIT, aveva dichiarato: «Nel 2010 Arpat aveva rilevato contaminazione da tetracloroetilene nelle acque sotterranee di Firenze-Prato-Pistoia e lo ha confermato nel 2012».  Da questo deriva, secondo la Provincia che siamo di fronte ad un’inquinamento diffuso  e che la piana, compresa la zona dell’aeroporto, va considerata un sito inquinato da inserire nell’elenco degli ambiti da bonificare. E quindi, prima di averlo bonificato non sarebbe possibile una «qualsiasi nuova destinazione d’uso dell’area».
L’argomento è chiaramente strumentale e tuttavia lasca una grande inquietudine, prospettando un grave inquinamento della falda idrica della piana da cui viene attinta acqua potabile. Ancora più preoccupante che l’allarme verga da un ente istituzionale con estese competenze in campo ambientale e che riguardi inquinanti di cui la cittadinanza sa poco o niente.
Il tetracloroetilene e il tricloroetilene (trielina) sono composti organoalogenati in uso nelle lavanderie  a secco e sono inquinanti molto pericolosi la cui cancerogenicità è dimostrata, così come l’influenza su altre patologie come il morbo di Parkinson (fonte wikipedia).

Ora il monito della Provincia sorprende e preoccupa molto e dovrebbe essere chiarito e approfondito.
Perchè Gestri, ora che il suo mandato è a termine, così come l’esistenza della provincia stessa come ente effettivamente autonomo, non chiarisce meglio il suo allarme e non ci fornisce informazioni più complete, oltre che gli introvabili dati numerici sulla concentrazione di tetracloroetilene nelle acque superficiali e nei vari pozzi della piana?

segue

Annunci